Stampa
Categoria: Note e comunicati
Visite: 694

Ha avuto luogo, il 5 dicembre u.s., un incontro tra l’Amministrazione e le OO.SS. relativo all’iter del Disegno di Legge di Bilancio ed alla riunione della Commissione Permanente di Finanziamento, prevista per il giorno 15 di questo mese.

Il Direttore Generale, Luca Sabbatucci, ha introdotto la riunione ricordando l’emendamento presentato in Senato, grazie al quale il MAECI è stato autorizzato a procedere con due tranche di assunzioni in Terza Area, da 75 posti ciascuna, fra il 2018 ed il 2019. Il Direttore Generale ha manifestato l’intenzione, in proposito, di bandire un unico concorso da 177 posti (altre 27 assunzioni in Terza Area erano già state autorizzate), con la previsione di assumere, nel corso degli esercizi successivi, anche un buon numero di idonei.
Come già avvenuto in occasione dell’incontro del 6 novembre scorso, la UILPA Esteri ha, a tale riguardo, chiesto specifiche assicurazioni su un’ampia riserva di posti per i dipendenti MAECI in possesso dei titoli necessari, richiesta che il Direttore Generale ha riscontrato manifestando, ancora una volta, un approccio positivo verso qualsiasi opportunità di passaggio verso la Terza Area del restante personale delle AA.FF.. Sempre a tale riguardo, è stata confermata la disponibilità a bandire procedure speciali, riservate agli interni, per i passaggi di area non appena entrerà in vigore il nuovo assetto contrattuale del pubblico impiego.

L’Amministrazione ha inoltre manifestato l’intenzione di ottenere l’autorizzazione a bandire il concorso diplomatico nell’esercizio 2019 mentre, per quanto riguarda il personale a contratto, è stato manifestato l’impegno ad adeguare le retribuzioni utilizzando i fondi che si renderanno disponibili con il progressivo pensionamento degli impiegati a legge italiana.
Circa infine l’imminente convocazione della Commissione Permanente di Finanziamento, il Direttore Generale ha infine manifestato la volontà di ottenere incrementi netti dell’ISE ritoccando in senso favorevole i coefficienti di quelle sedi che segnalano maggiori difficoltà (America Latina, Scandinavia).

La Segreteria