Stampa
Categoria: Note e comunicati
Visite: 80

AL DIRETTORE GENERALE DELLA DGRI
Amb. Renato Varriale

e p.c. AL CAPO UNITA’ DELLA DGRI URSI
Cons. Alfonso Di Riso


Roma, 2 aprile 2021

Gentile Direttore,
le scriventi Organizzazioni sindacali, anche allo scopo di attivare successivamente, con le modalità previste dal C.C.N.L., diverse a seconda dell’argomento trattato, il confronto o la contrattazione integrativa, chiedono di ricevere, per ciascuna delle materie sotto elencate, le informazioni specificate a margine di ciascuno dei punti dell'elenco:

  1. Profili professionali: si chiede come l'Amministrazione intenda rivedere le declaratorie dei profili interessati dalle innovazioni apportate all’organizzazione dei settori amministrativo-contabili delle Rappresentanze diplomatico-consolari e all’attribuzione delle relative competenze e responsabilità tra le unità di personale impegnate a diverso titolo nei suddetti settori. Ciò con particolare riferimento ai profili professionali di “Collaboratore di amministrazione, contabile e consolare” e di “Funzionario amministrativo, contabile e consolare”.Si chiede, altresí, di conoscere quanti siano stati - nel triennio 2018-2020 - i colleghi, inquadrati dal 2017 nel profilo "unico" di “Collaboratore di amministrazione, contabile e consolare”  provenendo dall'ex profilo di "Collaboratore amministrativo consolare", che siano stati assegnati su un posto-funzione di "Cancelliere contabile": ció allo scopo di valutare, sulla base di elementi concreti, quanto, in assoluto ed in percentuale, tali assegnazioni abbiano contribuito alla copertura dei posti da contabile.

  2. Flessibilità tra profili all'interno dell'area: si chiede di conoscere quante siano le unità di personale inquadrate nel profilo di "Operatore di amministrazione" ancora in fascia retributiva F1 (dai dati in nostro possesso, che risalgono al 2019, dovrebbero essere solo 51 unità) e quale sarebbe il costo dell'eventuale loro passaggio in fascia retributiva F2 (sempre dai citati dati del 2019, detta spesa ammonterebbe a poco più di 80 mila euro, per l'esattezza, € 80.8443,52). Si chiede, altresì, di conoscere - al netto dei 375 posti messi a concorso di recente - quanti siano i posti vacanti nell'organico del profilo di "Collaboratore di amministrazione, contabile e consolare”. Ciò al fine di verificare in termini concreti, e a seguito del bando del citato concorso, se vi siano le condizioni per una procedura di "sviluppo professionale" all'interno della II Area, dal profilo di "Operatore" a quello di "Collaboratore" . Siamo convinti che sia di fondamentale importanza per i colleghi inquadrati nel profilo di "Operatore di amministrazione" avere questa opportunità che, tra l'altro, alla fine, a conti fatti, potrebbe avere un costo pressoché pari a zero.

  3. Progressione tra le aree - passaggio dalla I alla II Area: si chiede di conoscere quante siano attualmente le unità di personale di I Area inquadrate nel profilo di "Ausiliario" e quale sarebbe il costo dell'eventuale loro passaggio in II Area, profilo di "Operatore di amministrazione", fascia retributiva F1. Ciò al fine di verificare, anche a seguito del bando di concorso per "Collaboratore di amministrazione, contabile e consolare”, se vi siano le condizioni per una procedura di "progressione" dalla I alla II Area, dal profilo di "Ausiliario" a quello di "Operatore". Siamo convinti che anche in I Area vi sia una quota di colleghi inquadrati nel profilo di "Ausiliario" che meritano di avere l'opportunità di una progressione professionale.

  4. Progressione tra le aree - passaggio dalla II alla III Area: a seguito del bando di concorso per 27 "Funzionari per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra" si chiede di conoscere se, sussistendo sufficienti margini nelle proprie capacità assunzionali, l'Amministrazione, avvalendosi della facoltà concessa dall'art. 22, co. 15, del D.Lgvo 75/2017, cosí come modificato ed esteso temporalmente dal "Milleproroghe 2019", intenda attivare una procedura selettiva per la progressione dalla II alla III Area, pos. ec. F1, profilo di "Funzionario tecnico informatico" per il numero di unità previsto dalle citate norme. In caso affermativo, si chiede di conoscere i criteri di cui si terrà conto ai fini della procedura selettiva in questione.Con l'occasione si intendono chiedere anche aggiornamenti sull'utilizzo della graduatoria degli idonei non vincitori della procedura selettiva per il profilo di "Funzionario amministrativo, contabile, consolare".

  5. Procedura di mobilità: si chiede di conoscere se, al fine di un più consistente reintegro dei propri organici, l'Amministrazione intenda procedere a bandire una procedura di mobilità riservata al personale in comando - in molti casi anche da più anni - presso il MAECI. In caso affermativo si chiede di conoscere tempi, criteri e modalità della selezione del citato personale.

  6. FRD 2021: si chiede se, nei tempi e nei modi indicati nella Circolare del MEF-IGOP ufficio VI, prot. n. 28151 del 10 febbraio u.s., l'Amministrazione abbia dato seguito a quanto prevede l'art. 1, co. 870, della Lg. 30 dicembre 2020, n. 178, secondo il quale le risorse destinate a remunerare le prestazioni di lavoro straordinario non utilizzate nel corso del 2020 e i risparmi derivanti dai buoni pasto non erogati nello stesso 2020 dovranno andare a finanziare i Fondi per il trattamento accessorio del personale di competenza dell'anno 2021. In particolare, interessa sapere se, nel nostro caso, sia stata accolta dagli organi di controllo l'ipotesi di far confluire al nostro FRD 2021 anche gli eventuali risparmi conseguiti nel 2020 sul capitolo di spesa re!ativo al pagamento del servizio mensa. Ció nel presupposto che, anche in termini contrattuali, quest'ultimo è un servizio alternativo all'erogazione dei buoni pasto.

Nel ringraziare per l'attenzione, mentre restiamo in attesa di quanto sopra richiesto, inviamo cordiali saluti.

 

FP CGIL                            CISL FP                                   UILPA
Paolo Imperatori                      Aldo Migani                        Alfredo Di Lorenzo